Accreditamento regionale

L’introduzione dell’accreditamento nella formazione professionale ha rappresentato una tappa fondamentale nel processo di riforma del settore, che si basava su un’impostazione ormai inadeguata rispetto alle mutate condizioni socio-economiche, culturali e formative della società attuale. L’approvazione dei criteri per l’accreditamento dei soggetti che erogano attività di formazione e orientamento ha prodotto notevoli cambiamenti. In precedenza, infatti, solo gli Enti “convenzionati” con la Regione avevano accesso alle risorse finanziarie pubbliche. Ora, con il sistema di accreditamento, si è diffuso un principio di concorrenza e competitività anche nel mercato della formazione professionale, finalizzato al miglioramento continuo.
La Regione in questo nuovo contesto si pone come Ente di controllo per assicurare che l’offerta formativa provenga da soggetti prequalificati sulla base di competenze e capacità, al fine di garantire l’efficacia e l’efficienza degli interventi, attivando all’interno del sistema della formazione professionale uno sviluppo della qualità dei servizi offerti.
La SEB ha raggiunto questo traguardo nel 2002, ed è stata accreditata nella prima sezione, ovvero tra gli enti aventi tutti i requisiti ed i parametri richiesti.
Da allora si è dovuta costantemente adeguare ai termini di raffronto dell’accreditamento che negli anni si sono sempre più “irrigiditi”, riuscendo sempre a mantenersi negli elenchi degli operatori accreditati.
Oggi dispone di notevoli risorse gestionali, logistiche ed umane, ha maturato un discreto livello di efficienza ed efficacia e mantiene costantemente interazioni con il sistema sociale e produttivo sul territorio nazionale.

                16 ore